side-area-logo
Sostanze allergizzanti nei cosmetici, uno studio francese avverte i consumatori

Cosmetici e allergie, un argomento sempre caldo che mette in allarme i consumatori. Quali prodotti acquistare, quali ingredienti evitare, domande frequenti che ognuno di noi si pone al momento di comprare un prodotto che dovremo impiegare sul nostro corpo, è bene però essere ben informati sulle sostanze pericolose e non farci attirare solo dalla bella confezione di un cosmetico. Dalla Francia arriva un’indagine condotta UFC-Que Choisir, associazione di consumatori d’oltralpe che ha rilevato in 185 prodotti un’alta presenza di sostanze allergizzanti, sia in cosmetici per adulti che per bambini.

In 55di questi è risultato presente il metilisotiazolinone, un conservante che può provocare allergie da contatto anche quando la quantità prevista nella formulazione è nei limiti consentiti dalla legge. I cosiddetti “interferenti endocrini”, sostanze capaci di alterare il sistema endocrino, come l’etilesil metossicinnamato presente anche nei solari, sono stati rintracciati in più di 100 prodotti.

È bene dunque conoscere queste sostanze dai nomi quasi impronunciabili in modo da tutelare il nostro corpo dagli acquisti sbagliati, per questo UFC-Que Choisir ha divulgato uno schema che ci rende più facile riconoscere le sostanze che possono rivelarsi nocive, fondamentale e di valido supporto all’Inci che deve sempre essere completo ed esaustivo per informarci della totalità degli ingredienti che compongono un cosmetico.

pdtcosmetici